IL Guardiano Delle Acque è un atelier di scultura e design dal 1988

 La nostra storia

Il fascino delle vecchie architetture ci ha sempre rapito,

da questo desiderio è nata l’esigenza di trovare

“ Il Genius loci”.

Nel 1988 mentre Giacomo con la sua vecchia vespa curiosava in giro tra cascinali e vecchie dimore,

giorno dopo giorno prendeva forma la necessità

di trovare uno spazio che ci desse la possibilità di vivere la quotidianità di una casa-atelier.

Dopo un po’ di tempo la ricerca si è focalizzata sulla casa del Guardiano delle acque,

nella chiusa di Moirago in Zibido San Giacomo, 

un luogo in abbandono da 25 anni

ma che mostrava ancora il suo fascino di una storia vissuta sulle sponde del Naviglio Pavese,

luogo di transito dei barconi fino al 1965,

legame indelebile con Milano e i milanesi.

Ormai sono passati 30 anni che il Casello Idrico

ci ha accolti, diventando il nostro luogo,

Il luogo “fucina” creativa,

arricchita di rinnovata linfa e si fa raccontare

con la storia di 2 artisti,

siamo Anna Maria Miglietta e Giacomo Sparasci.